Associazione Tarantarci...Musica popolare, musica per l'anima ed il corpo...

sabato 26 maggio 2018

25-26-27/5: Balla la Terra-Preci (Pg)

Balla la Terra PRECI FOLK FESTIVAL 2018
25-26-27 MAGGIO
Torna l’appuntamento dedicato alla musica e cultura tradizionale nella valle Castoriana che ha appena celebrato i suoi Piantamaggi. C’è qualcosa che possiamo fare per valorizzare il territorio e la sua popolazione che ogni 30 aprile si ritrova ad innalzare l’albero del Maggio nelle rispettive comunità?
Quali luoghi, quanti ITINERARI da esplorare ancora insieme? Il percorso, tracciato dalla presenza in Europa di tanti “Piantamaggi” e festività legate al culto dell’albero, ci porterà quest’anno ad inseguire nuove musiche, nuove culture dove le tradizioni e le contaminazioni saranno protagoniste di Balla la Terra.
Tarantelle, pizziche, saltarelli e ballarelle saranno la colonna sonora del festival, da ascoltare e vivere nelle innumerevoli situazioni spontanee che si snodano dal villaggio tradizionale fino ai palchi dei concerti serali, dove prenderanno forma anche nuove composizioni e vecchie suggestioni che ci parleranno degli Appennini e delle storie dei Sibillini.
Trova posto anche un omaggio musicale alla festa celtica di Beltane, che lega impercettibilmente nel tempo tutte le manifestazioni rituali intorno all’albero protagonista, e quindi anche il nostro Piantamaggio.
Balla la Terra costruisce un villaggio virtuale in cui riappropriarsi delle radici comuni, dove vengono prodotti spettacoli tematici per le scuole e dove è possibile riapprendere l’uso del saltarello, degli stornelli e delle espressioni culturali del territorio. I migliori cantori e suonatori delle quattro regioni all’interno del territorio interessato dall’ultimo sisma (Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo), si confrontano con i loro organetti, consapevoli di condividere, oltre al saltarello, anche la stessa energia e determinazione per ripartire dopo il periodo di emergenza.
Vi aspettiamo per iniziare insieme a noi un altro viaggio nelle terre mitiche degli Appennini.

Progetto - direzione artistica MARCO BACCARELLI (Sonidumbra)

Segreteria organizzativa: CINZIA BARTOCCI
Riprese, documentazione: CEDRAV
Facebook: BALLA LA TERRA
WWW.BALLALATERRA.COM
- Info: 0743 937802 cell. 347 6683580

TUTTE LE ATTIVITÀ MUSICALI, I CONCERTI, OFFICINE E GLI STAGES SONO GRATUITE

Prenotazione obbligatoria per gli STAGES Gratuiti pratici info@sonidumbra.it – tel.0743.937802 /0743 937809/ 347. 6683580
www.ballalaterra.com


VENERDI’ 25 MAGGIO
SPETTACOLO TEATRALE PER LE SCUOLE
Ore 10.00 L’albero di Saltarinello
.
“...Le storie, secondo una tradizione antichissima, si raccontano in autunno perché la terra arata ne tragga nutrimento, in inverno perché la terra gelata se ne ricopra e custodisca il sonno dei semi, in primavera perché i germogli possano diventare fiori vivaci, e in estate perché i frutti divengano saporosi.
“Ma le storie dove si prendono? Dove stanno? “
“Dentro gli alberi. Tutti lo sanno…”
Con Mirco Revoyera e Sonidumbra

SUONI E PAROLE
Ore 16.00 Presentazione PROGETTO BALLA LA TERRA
Il contributo del Festival alla ricostruzione culturale dei luoghi

Ore 20.00 SAPORI E SAPERI mangiando a Preci
I ristoranti del territorio propongono un menù convenzionato con il festival.In ogni ristorante musica tradizionale con organetti in festa a cura dei giovani suonatori del territorio
CONCERTO
Ore 21,30 MASSIMO LIBERATORI CON LA COMPAGNIA DEI MUSICI
"Sull’Appennino degli incanti tra Santi, Pastori, Sibille e Briganti"
“…una storia che va, con anima inquieta su un sentiero ideale ed invisibile, un tratturo zero, ad accarezzare poeticamente la nostra terra, la nostra madre terra!
Un concerto di storie e suoni locali, un cammino alla ricerca avventurosa della nostra origine
Ore 22.30 MUSICANTI DEL PICCOLO BORGO
Una delle formazioni storiche del folk revival italiano in un viaggio nelle forme musicali tradizionali tipiche dell’Italia centromeridionale. Stornelli, saltarelli, tarantelle e musiche della Campania, Lucania, Puglia, Calabria e Sicilia in una varietà di colori e sonorità create da mandolino, mandola, mandoloncello, chitarra, chitarra battente, chitarra basso, piffero, zampogne, flauto dritto, violino, organetto.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------
SABATO 26
dalle ore 10.00 APERTURA MOSTRE MERCATO
MOSTRA MERCATO DEGLI STRUMENTI MUSICALI DELLA TRADIZIONE
Mostra mercato con la presenza di artigiani-costruttori di strumenti musicali della tradizione: organetti, fisarmoniche, tamburelli, chitarre, mandolini, zampogne, flauti.
MOSTRA MERCATO EDITORIA
Mostra mercato di libri e pubblicazioni di editori umbri con particolare riferimento alla storia e alle tradizioni del territorio.
MOSTRA MERCATO GASTRONOMIA E PRODOTTI TIPICI UMBRI
MOSTRA ETNOGRAFICA Piantamaggi della valle Castoriana
a cura del CEDRAV
STAGES PRATICI
ore 11.00 . 12.30 sala Caritas
CANTO - ORGANETTO
me la canto e me la sono
cantare stornelli (e non solo) con l’organetto
a cura di Pino Pontuali (Lazio)
Lezione pratica aperta a tutti - obbligatoria prenotazione
ore -11.00 -12.30 palco TAMBURELLO
repertori e tecniche di accompagnamento
a cura di Raffaele Inserra (Campania)
Lezione pratica aperta a tutti - obbligatoria prenotazione

Dalle 13.00 SAPORI E SAPERI mangiando a Preci
MONDO FOLK
dalle 15.00 LO SPETTACOLO DEL BALLO
gruppo Folk Spoletino (UMBRIA)

STAGES PRATICI
ore 15.30 -18.00 palco DANZA
Viaggio intorno alle danze della tradizione popolare abruzzese e marchigiana: saltarelle, saltarelli e danze in cerchio.
a cura di Anna Anconitano e Marco Meo
Lezione pratica aperta a tutti - obbligatoria prenotazione

ore -18.00 -19.00 DANZA
Saltarella amatriciana
a cura di Franco Moriconi
Lezione pratica aperta a tutti - obbligatoria prenotazione


LE OFFICINE
dalle ore 17,00 OFFICINA DEL SALTARELLO E DELLO STORNELLO
Spazio dedicato al saltarello suonato e ballato.
Aperto a TUTTI coloro che provano a suonare-ballare il saltarello nei modi della tradizione. Noi ti diamo indicazioni per ballare e ti forniamo il testo da cantare, tu fai resto. A disposizione un cantore - suonatore di organetto-
Ogni partecipante riceverà 2 biglietti per l’estrazione di premi finali.
A cura di di Ivano Ottaviani e Matteo Massari
Dalle 19.30 SAPORI E SAPERI mangiando a Preci
CONCERTO
Ore 21.15 GIULIANO GABRIELE TRIO
“Tarantella Tarantà”

Il ritmo e la passione del sud Italia. Tarantelle, serenate e antiche ballate, in uno spettacolo intimo ma intenso, che racconta lo splendore di una terra che affonda le sue radici nel cuore del Mediterraneo assorbendo tutta la sua energia.
Ore 22.30 Omaggio a Beltane - festa celtica di primavera
MORTIMER MCGRAVE
I porta bandiera del Celtic Rock in Italia, più di 20 anni di concerti per tutta l'Europa. Musica scozzese, irlandese e popolare, contaminate da ogni genere che i Mortimer vogliano esplorare, dal funky al rock passando per la musica balcanica fino allo ska.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
DOMENICA 27 MAGGIO
ore 09.30 Apertura MOSTRE - MERCATO
Mostra mercato: strumenti musicali tradizionali, editoria, gastronomia e prodotti tipici umbri
Mostra etnografica a cura del CEDRAV
ore 10.00 Visita ai Piantamaggi (Preci- Campi-Ancarano-Castelvecchio, Roccanolfi) a cura del CEDRAV
ESCURSIONI NEI PERCORSI DELLA VALLE CASTORIANA
ore 10.00 Passeggiata nei percorsi naturalistici della Valle.
Powered by Epicentro – Terremoto Culturale – il festival itinerante creato dal Montelago Celtic Festival per portare arte, cultura, camminate ed intrattenimento nelle zone devastate dal terremoto nelle Marche, e per la prima volta a Preci.
Con noi, Luciano Monceri e Maurizio Serafini
STAGES PRATICI
Sala Caritas
ore 09.30-.10.30 CANTO
tecniche di improvvisazione degli stornelli a saltarello
a cura di Marco Meo (Marche)
Lezione pratica aperta a tutti - obbligatoria prenotazione
ore 10.30-12.00 CANTO
repertori narrativi del Lazio
a cura di Susanna Buffa (Lazio)
Lezione pratica aperta a tutti - obbligatoria prenotazione
palco
ore 10.00-11.00 TAMBURELLO
tecniche di accompagnamento
a cura di Antonio Matrone O’Lione
Lezione pratica aperta a tutti - obbligatoria prenotazione

alle 11.00 -12.00 L’ORGANETTO NELLA TRADIZIONE
a cura di Pino Pontuali
Approfondimento aperto a tutti
MONDO FOLK
dalle 12.00 LO SPETTACOLO DEL BALLO
gruppo Folk LA FRULLANA (UMBRIA)
Dalle 13.00 SAPORI E SAPERI mangiando a Preci

Ore 14.30 OMAGGIO A BELTANE - FESTA CELTICA DI PRIMAVERA
strumenti della musica celtica: l’arpa, le cornamuse e il bodhran, concerto di TRANCELTIC: World Celtic Music
con Luciano Monceri, Maurizio Serafini e Paolo Alessandrini del Montelago Celtic Festival.
LE OFFICINE
dalle ore 15,30 alle 17.00 OFFICINA DEL SALTARELLO e STORNELLO
Spazio dedicato al saltarello suonato, ballato e cantato
Aperto a TUTTI coloro che provano a suonare-ballare il saltarello nei modi della tradizione. Noi ti diamo indicazioni per ballare e ti forniamo il testo da cantare, tu fai resto. A disposizione un cantore- suonatore di organetto-
Ogni partecipante riceverà 2 biglietti per l’estrazione di premi finali
a cura di Ivano Ottaviani e Matteo Massari
OFFICINA DELLE SERENATE
Dimostrazione pratica di serenate con cantori tradizionali
Sei una “coppia” o speri di diventarlo? Vieni a vivere l’esperienza di una vera serenata sotto al balcone: sarai il protagonista della serenata alla tua “amata” che si posizionerà nel balcone del Comune.
A cura dei cantori tradizionali del territorio
ore 15.30 RASSEGNA “CANTA IL MAGGIO”
Rassegna dei gruppi spontanei del Maggio, da tutto il centro Italia e di formazioni tradizionali di altri territori
ore 18.30 IL BALLO DELLA CIAMBELLA
Chiusura del festival con il ballo rituale caratteristico del territorio di Preci, dove saranno coinvolti tutti i musicisti, cantori, danzatori presenti
Estrazione dei premi tra i partecipanti a tutte le attività del FESTIVAL


Nessun commento:

Posta un commento